Cortina Dobbiaco Run Hotel Reservation 2019
10/12/2018
Novità del mese
22/12/2018

NEW YORK, domenica 03 novembre 2019

Richiedi subito informazioni

 

LA DESTINAZIONE
New York è situata sulla costa atlantica degli Stati Uniti d’America, al centro dello Stato omonimo e si estende per circa 70 km da nord a sud sulle isole formate dalla foce del fiume Hudson; quest’ultimo nasce a circa 500 km di distanza, dal monte Mercy, il più alto dello Stato di New York. Le isole più grandi, sulle quali sorgono quattro delle cinque grandi circoscrizioni in cui è divisa la città sono: Long Island, la più grande, che accoglie nella sua parte occidentale il Queens, e nella parte meridionale Brookyn; Staten Island, la più meridionale, e infine quella più importante, al centro delle altre, Manhattan, nucleo originario della città, alla quale le altre zone si aggregarono successivamente. La quinta circoscrizione è il Bronx, sito a nord e l’unica parte della città posta sul continente. Occorre osservare che l’immigrazione, specie nella prima metà del secolo, è stata il fattore determinante del clamoroso incremento demografico della città. A titolo di curiosità, è significativo constatare il vertiginoso aumento della popolazione nell’area metropolitana di New York che si ebbe tra il 1890 (2 milioni e mezzo) ed il 1932 (oltre 7 milioni).
Nella metropoli sono rappresentate quasi tutte le nazionalità e le razze, anche se le più numerose sono la bianca e la nera. Nella città troviamo così alcuni quartieri tradizionalmente riservati a gruppi etnici diversi, come Harlem, antico ghetto afroamericano e Chinatown.
Se si può dire che New York rappresenti cinque città in una, è anche giusto notare che Manhattan costituisce il cuore di questo enorme agglomerato urbano: è un’isola lunga 22 km e larga 4, in posizione centrale rispetto agli altri, sulla congiunzione del fiume Hudson con l’East river e la New York Bay. Qui la maggior parte delle strade formano una griglia composta da rettangoli. Le “avenues”, parallele fra di loro, vanno in direzione nord-sud e le strade (streets), perpendicolari alle “avenues” ed anch’esse parallele fra di loro, vanno in direzione est-ovest.
Broadway è un’eccezione che conferma, smentendola, la regola della griglia. Iniziando dalla punta meridionale dell’isola, sale fino a Union Square dove curva bruscamente verso ovest, attraversando Manhattan fino al suo lembo settentrionale.
The Big Apple: la grande mela, così i jazzisti afroamericani soprannominarono New York negli anni venti intendendo con tale espressione qualcosa di veramente grande e ricco di possibilità. Infatti New York è stata definita da qualcuno “la capitale del mondo” per la sua grande importanza culturale, il cosmopolitismo, la vivacità della vita sociale e per la grande modernità.

GUARDA IL PERCORSO

IL PROGRAMMA 2019 SOLO HOTEL
(5 notti a New York)

Primo giorno – Giovedì 31 ottobre:

Ritrovo dei Partecipanti presso la Reception dell’Hotel prescelto.
Incontro con l’Assistente Victory che li aiuterà nel disbrigo delle formalità di registrazione.
Assegnazione e sistemazione nelle camere riservate. Tempo a disposizione per un primo contatto con la Grande Mela.
Pernottamento.

Secondo giorno – Venerdì 1 novembre:

Prima colazione in Hotel (dove prevista).
Corsa di allenamento con Gianni Poli a Central Park.
Intera giornata a disposizione: per i Maratoneti è il momento per recarsi al Jacob Javits Convention Center dove si trova l’Expo della Maratona, per ritirare il pettorale di gara.
L’Expo apre alle ore 10:00 e chiude alle ore 20:00, ma ricordiamoci di portare il passaporto e la cartolina.
Chi viene a New York per la prima volta può partecipare alla visita della città (facoltativa), un piacevole tour guidato per la Low e Mid Manhattan.
Al termine della giornata, pernottamento in Hotel.

Terzo giorno – Sabato 2 novembre:

Prima colazione in Hotel (dove prevista).
Corsa di allenamento con Gianni Poli a Central Park.

Oggi si svolge la Dash to the Finish Line, corsa cronometrata di 5 km con partenza alle ore 08:00 dal Palazzo delle Nazioni Unite (1st Avenue con East 47th Street) ed arrivo in Central Park (evento soggetto a supplemento). Nel tardo pomeriggio, si terrà la tradizionale riunione pre-gara tenuta dal nostro Gianni Poli.
In serata ci attende il Marathon Eve Dinner (il tradizionale Pasta Party) al Marathon Pavillon: un “pieno” di carboidrati per affrontare al meglio la giornata di domani.
Pernottamento in Hotel.

Quarto giorno – Domenica 3 novembre:

Il gran giorno è arrivato!
La sveglia suona presto per i nostri Maratoneti. I pullman Victory sono pronti davanti agli Hotel per accompagnarci al luogo di partenza della Maratona: il ponte “Giovanni Da Verrazzano”.
Lo spettacolo è esaltante: migliaia di runners di tutto il mondo sono in frenetica attesa del fatidico colpo di cannone che alle 09:40 in punto annuncerà la partenza.
Durante questa giornata tutti saranno protagonisti, a prescindere dal risultato ottenuto.
Il calore della gente di New York seguirà i maratoneti per ogni chilometro di questa incredibile esperienza.
Dopo l’arrivo al Central Park, ritorno individuale in Hotel.
Ma la giornata non è ancora finita: la cerimonia di premiazione, il Disco Party o una cena con gli amici per sfoggiare la meritata medaglia che testimonia il raggiungimento del traguardo.
Pernottamento in Hotel.

Quinto giorno – Lunedì 4 novembre:

Prima colazione in Hotel (dove prevista).
Intera giornata a disposizione per visite a carattere individuale. E’ l’occasione per scoprire quanto la città di New York offre ai suoi Ospiti: cultura, gastronomia, spettacoli…
Il Metropolitan Museum, il Moma, il Guggenheim Museum, un buon ristorante, una serata al Village con della buona musica lasceranno una impronta indelebile nelle nostre menti.
Pernottamento in Hotel.

Sesto giorno – Martedì 5 novembre:

Prima colazione in Hotel (dove prevista). Oggi è proprio l’ultimo giorno di questa avventura newyorkese.
Check-out in Hotel (le camere dovranno essere liberate entro le ore 12:00).
Fine dei servizi Victory.

 

[/tab][/tabs]

Comments are closed.