venerdì , 24 ottobre 2014
News Maratone

DNA

Dal nostro DNA nasce la formula per restare giovani e sani.Negli ultimi anni la genetica ha fatto passi da gigante, la conoscenza sempre più approfondita del patrimonio genetico di ogni individuo, permette di prevedere in modo attendibile, quali saranno le reazioni del proprio corpo nel futuro. Mendel scoprì che l’ereditarietà basata sul patrimonio genetico ereditato dai propri familiari determinava delle caratteristiche evidenti, quali l’altezza, il colore degli occhi o dei capelli. Ma oggi può suggerirci in modo concreto come correggere preventivamente il proprio stile di vita e quindi si potranno mettere in atto dei comportamenti alimentari virtuosi, anche con l’assunzione di integratori mirati.
Anni fa lo Human Genome Project, oltre ad aver rivelato l’intera sequenza del DNA umano, ha messo in luce come ciascuno di noi abbia il 99,9% di identità genetica con gli altri.
La variabile che distingue un individuo da un altro e che ne determina le caratteristiche uniche, quindi, si limita allo 0,1% di materiale ereditario. Questa piccola percentuale è data da piccole variazioni di sequenza chiamate SNPs (Single Nucleotide Polymorphisms), cioè piccolissime mutazioni in singoli punti lungo l’intera sequenza del DNA.
Si può dimostrare come la componente genetica possa fortemente entrare in gioco anche in patologie quali il diabete e l’Alzheimer determinando la suscettibilità o la resistenza a queste malattie.
Occorre precisare che se si considera il patrimonio genetico da solo, si parla di suscettibilità e resistenza, cioè la predisposizione genetica che ognuno di noi ha sin dalla nascita a reagire in un certo modo.
Ciò che porta alla manifestazione finale dei sintomi di una malattia, ad esempio, o per i più fortunati ad un aspetto giovanile nonostante il passare degli anni è l’influenza di ciò che viene definito in genetica “ambiente”, cioè tutto ciò che è esterno al patrimonio genetico: quindi le abitudini alimentari, lo stile di vita, il clima, ecc…
L’ambiente è l’unica arma che abbiamo per contrastare ciò che è scritto per noi sin dalla nascita.
Sulla base di queste premesse, dopo oltre un anno di ricerche NGC Medical SpA, con la consulenza anche del professor Nicola Sorrentino, medico-nutrizionista specialista in scienza dell’alimentazione e dietetica e del dottor Bruno Mandalari, specialista in dermatologia clinica e chirurgica, ha messo a punto un vero e proprio test che consente di identificare la predisposizione ai meccanismi di invecchiamento grazie alla mappatura di determinate mutazioni del DNA. Nei prossimi mesi verrà infatti lanciato sul mercato NutriGeneCode, un test speciale alla portata di tutti che ci permetterà di scoprire come contrastare l’invecchiamento.
NutriGeneCode è un test non invasivo che permette a tutti di scoprire le proprie predisposizioni genetiche e quindi di intervenire in maniera preventiva per rimanere giovani e sani il più a lungo possibile.
Il medico, con un apposto tampone, dovrà semplicemente prelevare alcune cellule delle mucose della bocca. Questo tampone verrà quindi inviato per le analisi in un rinomato laboratorio di ricerca sul DNA negli Stati Uniti. Da qui, dopo circa un mese, arriveranno i risultati in base ai quali si metteranno in atto delle metodiche di attacco contro il tempo.
In questo test, gli SNPs presi in esame sono quelli che riguardano l’invecchiamento e le sue cause concomitanti sulle quali sia possibile intervenire per tempo efficacemente. Si riescono così a contrastare i processi infiammatori e ad aumentare le difese immunitarie.
Lavorando su questa base, si mettono in atto due metodiche tanto efficaci quanto innocue: una alimentazione mirata e il supporto di integratori ad hoc che saranno commercializzati nelle farmacie.

La NGC Medical SpA www.ngc.it è un’azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di sale operatorie e reparti ospedalieri, gestiti poi in service, sia nel pubblico che nel privato. L’ambito di specializzazione è dato dalla cardiologia, dalla radiologia interventistica, dalla cardiochirurgia e dalla terapia intensiva, gestita in oltre trenta centri. Oltre alla realizzazione degli arredi funzionali alle sale operatorie e ai reparti, NGC Medical produce dispositivi medicali monouso ad alta tecnologia. Sul fronte poi dello studio e della produzione di integratori alimentari, soprattutto per il supporto dell’attività fisica, la società, grazie alla stretta cooperazione con medici specializzati, ha reso disponibili in farmacia Mapooro (magnesio-potassio orodispersibile) e Carmiooro (a base di carnosina, antiossidante naturale). Risale a due anni fa, inoltre, l’acquisizione di Avionord dal Gruppo Ferrovie Nord Milano: aerei, elicotteri e macchine attrezzate per il trasporto di organi e per il trasporto medico d’urgenza.

NICOLA SORRENTINO

nicolasorrentino@nicolasorrentino.it

www.nicolasorrentino.it